Mentre guardavo questo video porno gay con i due ragazzi che fanno sesso in una sorta di discarica di auto usate, pensavo…

Nel mio lavoro mai avrei pensato di ritrovarmi a pecora. Da anni lavoro in uno sfascio, un posto solitamente per machi e sono sempre stato convinto che avrei potuto nascondere tranquillamente la mia omosessualità tra copertoni e ferraglia.

Ma mi sbagliavo. Un giorno ero nella mia pausa sigaretta con la mia canotta bianca al sole quando arriva un cliente con un pick-up rosso. Scende e faccio finta di niente per quanto è bello. Alto e moro con una tshirt blu elettrico. Pensavo fosse etero.

Discutiamo per una cattiva riparazione effettuata, lamenta un servizio poco preciso e poi, preso da un raptus di rabbia, mi prende per la testa e me la strofina sui suoi pantaloni. Oppongo resistenza perché non voglio e non posso fargli capire che mi piace ma poi, sentendo quel bastone duro tra le sue gambe, non riesco a non aprile la bocca e ad ingoiarlo. Impossible fermarmi era tutto così dannatamente eccitante.

Ci leviamo le magliette e dai nostri jeans sbucano i jock strap che mostrano le rotondità dei nostri culi perfetti. Mi chiede di andare al riparo sotto il capanno e non me lo lascio ripetere due volte. Al diavolo il lavoro. Volevo solo stare a 90 gradi tutto il tempo fino a quando quello sconosciuto non mi avesse completamente sfinito. Mi ha fottuto a lungo mentre io stavo a pecora e gemevo dal dolore.

Talmente forte che sentivo sbattere il mio uccello sulla mia pancia e le sue palle sulle mie chiappe. Quando poi mi ha rigirato e aperto le gambe ha dovuto per forza mettermi in bocca le mutande per azzittire le mie urla ed impedire di essere scoperti. Una gamba era intorno al suo corpo e mentre io continuavo a strillare di piacere, lui veniva dentro di me in questo porno gay.

Qui il video dei due ragazzi su Pornhub: