Non c’è niente che mi piaccia quanto una biondina alle prese con un grosso mandingo, proprio come succede in questo video porno. Perché la biondina all’inizio sembra ingenua, sprovveduta, allibita dalle proporzioni di questo black mamba.

È timida, ha difficoltà a comprendere il treno nero interracial sotto il quale sta finendo. Quando gli sbottona il pantalone, abbassa la cerniera e vede per la prima volta quel pitone nero non riesce a trattenere la meraviglia: ma è tutto vero?

Prova a metterci la bocca, si stira i lembi delle labbra, cerca di andare più in profondità che può, ma quello che lascia fuori è molto più di ciò che ha dentro. Il mandingo se ne frega e le spinge tutto in gola: le iniziano a lacrimare gli occhi, le salgono i conati, la saliva si fa densa e schiumosa.

Eppure le piace, si vede che quel bastone nero che le inonda la bocca le inizia a piacere: quando potrà mai trovarne uno del genere? Così inizia a usare le mani, sputa, abbandona le prime inibizioni. E quando lui la china sul letto lei è quasi pronta. L’ingresso è un’esplosione di sensi: dolore e piacere si mescolano, a una smorfia segue il sorriso.

La biondina è completamente riempita e inizia a godere mentre lo stallone nero la monta. L’inquadratura del video porno dà perfettamente idea della sproporzione fra i due corpi: uno enorme, l’altro minuto, uno scultoreo, l’altro gracile. Ma la biondina ormai ha capito l’antifona e vuole godersela: si gira, si mette sopra, vuole che i colpi siano più forti, vuole sentire il piacere riempirla fino alla gola.

Poco a poco il pitone le entra dentro di più, ancora di più, sempre di più. Lo stallone sta per finire la monta, la biondina riconoscente non può fare altro che mettersi in ginocchio e farsi inondare la faccia e quei capelli dorati. Un black mamba è per sempre.