La bella epoque del circo pornense annovera tra le dee dell’Olimpo un’efferata bellezza di calibro mondiale: parliamo di Eva Henger e del suo patrimonio di film immortali.

Eva Henger è una pornostar ungherese che molti hanno imparato a conoscere grazie ai film, interpretati da questa Venere, il cui regista, Riccardo Schicchi, diventerà poi anche suo marito.

Inizia presto la creatura e mostra doti eccelse di classe e calma con cui si destreggia dapprima nel vincere per due anni consecutivi  importanti concorsi di bellezza internazionali per poi lasciare il vernissage e mettersi in mostra tra maschi di diverse etnie, dando vita ad una nuova era del porno.

La classica bionda da sballo degli anni novanta, la provenienza ungherese e i primi film con la partecipazione  di Rocco Siffredi la proiettano molto velocemente ai primissimi posti delle preferenze internazionali del  porno. Ma quali sono le caratteristiche principali che hanno reso Eva Henger così speciale?

Innanzitutto i  cambiamenti dei film porno nel periodo della sua massima espressione: si passa dai movies doppiati banalmente alla presa diretta, con un ovvio maggior coinvolgimento dello spettatore, che finalmente può  sentire l’originalità dei mugolii, la partecipazione degli attori e la loro immedesimazione nel ruolo da  interpretare.

Ed è proprio qui che la nostra Eva costruisce il suo personaggio rendendolo unico: l’attenzione  per il sesso maschile, il trattare l’uomo come se fosse effettivamente il suo, la voluttà con cui approccia  anche solo ad una fellatio. Ma la grande dote è soprattutto il non guardare mai la macchina da presa insieme  alla calma e lentezza con cui si concede, avviluppando il suo corpo con quello dei partner rendendo una  scena porno una bellezza classica e concreta.

Eva dispone di labbra e lingua capaci di aderire morbidamente alla forma del sesso maschile, senza forzare,  leggera, ma decisa, gustosa nel suo assaporare gli umori che le vengono concessi.

Provate a gustarvi alcuni video, che ho scelto per voi, in cui potete apprezzare le preziose fattezze di donna  e le ammalianti doti da pornostar e le eleganti movenze da attrice in alcuni dei suoi più conosciuti film.