Nintendo è finita in tribunale per un problema di copyright contro un gioco XXX, Peach’s Untold Tales. La notizia è trapelata da un sito che ha riportato come la famosa casa di videogiochi abbia fatto causa ad un gioco erotico che ha utilizzato alcuni personaggi della saga di Super Mario, per la precisione la principessa Peach.

Parliamo di un gioco risalente al 2012, dal titolo Peach’s Untold Tales (PUT) sviluppato da Ivan Aedler. Si tratta di una parodia del più famoso gioco ma a sfondo erotico, con diverse scene che ritraggono i personaggi in pose che non lasciano nulla all’immaginazione.

Nel gioco, i ruoli sono invertiti, dato che è Mario ad essere scomparso e sarà compito della principessa destreggiarsi tra i livelli ed i nemici che le si presenteranno, come ha ricordato lo sviluppatore stesso in un’intervista rilasciata l’anno scorso:

“È un gioco in cui i giocatori assumono il ruolo della Principessa Peach. Bowser sta invadendo la città, i cittadini del Regno dei Funghi sono sotto l’incantesimo di Kamek e sono super eccitati, e Mario è scomparso. Cosa deve fare una principessa? Calpesta alcuni nemici e inizia a sparare, per salvare il suo regno.”

Nonostante siano passati 8 anni dal rilascio del gioco, solo adesso Nintendo ha deciso di intervenire di peso nella questione, visto che sono stati utilizzati dei personaggi il cui copyright è della Nintendo e che quindi non possonoe essere utilizzati senza consenso.

Nintendo non vede quindi che questo progetto utilizzi lecitamente le proprie immagini, parliamo infatti pur sempre di una parodia, anche se le fattezze dei personaggi sono solo vagamente simili a quelli originali.

Non dimentichiamo che nel caso venga accolta la domanda della Nintendo, questo avrà un impatto non indifferente per questo settore, e per tutti coloro che creano contenuti come animazioni, giochi ed altro prendendo come spunto di partenza dei brand famosi.