Le categorie dei video porno sono praticamente infinite ed è talmente vasto che è impossibile conoscerle tutte, come per esempio i Succubus e Incubus.

Per questo abbiamo deciso di approfondire queste due categorie che molti sicuramente ignorano.

Cosa sono i porno a tema Succubus

Iniziamo subito dai Succubus, parola che deriva dal latino “succuba” che vuol dire amante. La sua origine risale addirittura all’an tica Roma e veniva usata anche Medioevo, quando si credeva che dei demoni dalle sembianze femminili avessero rapporti sessuali con gli uomini, specialmente i monaci, per ottenere la loro forza vitale e che, a causa del prelievo forzato del loro sperma, questo portava i malcapitati alla morte.

Ovviamente parliamo di leggende visto che il fenomeno dell’eiaculazione notturna è stato studiato ed approfondito dalla medicina, ma questo non ha fermato la fantasia delle persone dal creare materiale a tema.

In questo caso il Paese si è mostrato più prolifico di altri è il Giappone, dove troviamo sia diverse opere letterarie che delle serie di stampo hentai su questo tema (in giapponese サキュバス).

Infatti, in Giappone troviamo diverso materiale erotico sulla materia, sia in forma animata come ad esempio l’hentai Muna No Machi Cornelica, da cui è tratto l’omonimo eroge, da ben 4 episodi in cui si seguono le avventure di un ragazzo in un mondo in cui esistono solo succubus.

Ma possiamo vedere anche opere più elaborate che vedono protagoniste delle vere porno star come Hitomi Tanaka che si presta ad incarnare le sembianze  delle succubus, rendendo la cosa davvero realistica ed eccitante.

I succubus sono infatti di sesso femminile ma questo non è bastato per evitare di avere anche una leggenda che li vede come personaggi maschili. In questo caso si parla invece di Incubus, termine che viene sempre dal latino “incubare” che significa giacere sopra, mentre anche in Giappone abbiamo il termine dedicato che è インキュバス.

Anche qui la leggenda è antica ed era diffusa in quasi tutte le civiltà antiche: dai sumeri, romani, nella mitologia norrena, egiziana e così via.

Nel caso degli Incubus,il materiale dedicato è poco, anche se un manga interessante e che vede protagonista proprio un Incubus è Yondemasuyo, Azazel-san di cui è stata tratta anche una serie animata da ben 26 episodi.

Mentre invece di produzione più prolifica troviamo invece dei corti animati e dei giochi dedicati all’argomento ma anche qualche video a tema come questo: